I campeggi liberi ad Auckland potrebbero raddoppiare per l'estate

I campeggi liberi ad Auckland potrebbero raddoppiare per l'estate
on dic 11, 2016

Buone notizie per gli amanti del campeggio libero - ma a certe condizioni...

Buone notizie per gli amanti del campeggio libero - ma a certe condizioni...
 
Mentre per quanto riguarda il campeggio libero alcune località come Napier o Western Bay of Plenty stanno implementando leggi e normative più severe, per quest'estate Auckland sta facendo dei passi per offrire più opzioni. Attualmente ci sono 12 siti per il campeggio libero nelle vicinanze di Auckland, ma si sta pensando di proporne almeno altri 12 (perlomeno provvisoriamente) entro il mese di febbraio.
 
Per questo programma pilota si stanno analizzando ben 60 diversi siti, anche se il numero finale, dopo le delibere dei consigli locali, si assesterà sui 15-20. Si tratta di notizie davvero eccezionali per chi ha in programma di sfruttare al massimo l'estate facendo una bella vacanza in camper nella zona di Auckland, ma comunque non tutti sono soddisfatti di questa decisione. Alcuni membri dei consigli locali si lamentano del fatto che si sta andando troppo in fretta, e che questo progetto pilota probabilmente verrà respinto da gran parte del pubblico.
 
Se invece questo programma pilota dovesse proseguire, in gennaio inizieranno i lavori per fornire i siti approvati di infrastrutture come toilette e parcheggi. Febbraio e marzo saranno i mesi di prova veri e propri e in aprile si valuterà l’opportunità che questi siti divengano accessibili al campeggio libero su base permanente oppure no.
 
Questo progetto pilota è un'iniziativa della città di Auckland in risposta alla situazione esistente, ormai inaccettabile, con siti sovraffollati e campeggio illegale. Se stai pensando di approfittare del potenziale aumento delle opzioni per il campeggio libero ad Auckland per l'estate 2017, ci sono comunque un paio di cose da tenere presenti. Si tratta di un progetto pilota, temporaneo, quindi i visitatori in febbraio e marzo contribuiranno enormemente alla decisione finale di lasciare o meno questi nuovi siti a disposizione per il campeggio libero. Questo significa che trattarli con cura e rispetto e ancor più importante del solito. Uno dei modi migliori per farlo è di scegliere un camper "autosufficiente", che assicura un impatto davvero minimo sulla località di campeggio. E ovviamente, è essenziale lasciare il posto nelle stesse condizioni in cui lo hai trovato, per permettere agli altri campeggiatori di godersi la vacanza proprio come te.
 
Per saperne di più sul campeggio libero, sui camper o motorhome "autosufficienti" e sul noleggio di camper in Nuova Zelanda, dai un'occhiata alla nostra guida al campeggio libero in Nuova Zelanda.